NUDO DI DONNA

Dona Amati: Fantabiografia vegetale - di Ugo Magnanti

30 dicembre 2010 · Nessun commento

 donaguarda1.jpg

Con i suoi versi, Dona Amati si fa artefice innocente, e raccontatrice mai
moderata, di un frutto votato a non proteggere, a non nutrire, a non effondere,
il seme che contiene. Da sempre imprudente alleata di eros, bellezza, e
tentazione, ha promosso eventi, progetti, pubblicazioni, per la riconversione
di sé stessa di fronte allo specchio, e per il rovesciamento dell’intero
gineceo. In uscita dal 9 gennaio prossimo, il poemetto autobiografico “A forma
di mela”, in cui rivela di essere stata più volte mangiata da un fauno.

Ugo Magnanti

  • Share/Bookmark

Categorie: News
Tagged: , , , , ,

% commenti sino ad ora ↓

  • Non vi sono commenti sino a questo momento...Dai il via compilando il modulo sottostante.

Devi essere autenticato per inviare un commento.

Bad Behavior has blocked 301 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Approfondisci
Ok