NUDO DI DONNA

Auschwitz

26 gennaio 2011 · Nessun commento

Il freddo dell’uomo
nell’ignominia
delle torri spaccate di sangue.
Eden lordati dall’indifferenza,
malapianta di deilontani
o contorti dal fascino
di macerie di pelle.
Il male,
l’orrore eppure,è stato.
Le colpe,
non impallidiranno al tempo.

Dona Amati

  • Share/Bookmark

Categorie: Testi Dona Amati

% commenti sino ad ora ↓

  • Non vi sono commenti sino a questo momento...Dai il via compilando il modulo sottostante.

Devi essere autenticato per inviare un commento.

Bad Behavior has blocked 200 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok