Cos'è questo? Da questa pagina puoi usare i link ai Web Sociali per salvare Progetto “Saffo e le altre” su un’idea di Dona Amati in un servizio di social bookmarking, o usare il form per inviare via E-mail un link del post a chi preferisci.

Web Sociali

Invia e-mail

E-Mail
marzo 20, 2014

Progetto “Saffo e le altre” su un’idea di Dona Amati

Scritto in: Eventi, News

logo-saffo-e-le-altre.png

“Saffo e le altre” è il movimento per la diffusione del patrimonio poetico prodotto dalle donne nei secoli, che si concretizza da un’idea di Dona Amati, da sempre attiva contro le discriminazioni di genere, convinta che la creatività artistica delle donne sia storicamente tenuta sotto scacco da certa egemonia maschilista che vuole, ancora vuole, la cultura appannaggio esclusivo degli uomini. Di fronte alle perplessità, per non dire ignoranza, sistematicamente riscontrate nell’uomo della strada, ma anche negli ambiti educativi e scolastici riguardo le figure storiche femminili fattrici di cultura, nasce l’esigenza di aprire spazi per la riemersione del pensiero e della scrittura femminile. Le poete e le donne che si sono raccolte attorno al progetto, sono convinte oltretutto, che questo vada a beneficio delle strategie per il contrasto alla stessa violenza di genere che si consuma con la complicità dell’oscurantismo culturale, sulla base del malinteso precetto che le donne siano meno capaci.

Abbiamo adottato “Saffo” all’interno della denominazione del movimento perché pur essendosi altre donne distinte prima di lei nella poesia e nelle arti, il suo nome è già riconosciuto dalla memoria collettiva come evocativo della grandezza di una donna poeta.

È per questo, quindi, che noi ‘altre’, ricominciamo da lei.

www.saffoelealtre.it

  • Share/Bookmark

Ritorna a: Progetto “Saffo e le altre” su un’idea di Dona Amati