Cos'è questo? Da questa pagina puoi usare i link ai Web Sociali per salvare 14/12 Sezze - “L’oasi e la neve” di Monica Osnato in un servizio di social bookmarking, o usare il form per inviare via E-mail un link del post a chi preferisci.

Web Sociali

Invia e-mail

E-Mail
dicembre 11, 2010

14/12 Sezze - “L’oasi e la neve” di Monica Osnato

Scritto in: Eventi

loca-oasi-neve.jpg 

Martedì 14 alle ore 18:00 a Sezze (LT) presentazione dell’ultima silloge di Monica Osnato, “L’oasi e la neve” Casa Editrice Il Calamaio.
Dona Amati, autrice della postfazione, discuterà con la poetessa sull’Eros e le sue suggestioni.

dalla postfazione di Dona Amati:
Vivit sub pectore vulnus: la ferita sanguina nell’intimo del cuore, dice Virgilio, e la vulnerabilità dell’amore è raccontata senza congetture, tra ricordi e suggestioni, languori e rimpianti che dicono degli amanti ormai lontani, del doloroso movimento che va dall’Oasi ristoratrice della passione, alla Neve gelata della distanza, alla coscienza alterata, alle metamorfosi del corpo, alle mutilazioni sensoriali, che questo subisce quando è presente “l’assenza” dell’amato.
“Ci sono stata, bianca sabbia tra le mani sue / e dieci sassi in fila lungo il fiume / per ricordare il luogo esatto e poi l’addio”.
Quando un legame investe intensamente la sfera emotiva, e soffre delle sue cadute, allora rende mitico il passato…
  • Share/Bookmark

Ritorna a: 14/12 Sezze - “L’oasi e la neve” di Monica Osnato